DUETTI 2016 #3

a cura di Lelio Aiello e Massimo Marchetti

 

 

Milena Rossignoli in collaborazione con Dante Salas Delgado

 

angoli inclini all’ordine

 

opening sabato 23 aprile h 18,30

 

dal 25 al 28 aprile h 18_21 ( h 20_21 apertura struttura esterna)

 

 

 

 

 

 

Sabato 23 aprile alle ore 18,30 LOCALEDUE inaugurerà il terzo ed ultimo appuntamento della edizione 2016 di DUETTI, che vedrà Milena Rossignoli collaborare con l’archeoastronomo Dante G.S.D..

 

La logica dell’accostamento e del confronto che ha fin qui caratterizzato il progetto si aprirà a innesti esterni: anziché proporre un ciclo di mostre in cui i soggetti del dialogo sono due artisti provenienti dal contesto dell’accademia, in questa occasione le artiste sono state invitate a coinvolgere ciascuna un professionista proveniente da un ambito non artistico. L'intersezione tra i percorsi individuali e i perimetri del settore in cui agiscono questi esperti (fig. A) darà la possibilità all'artista di inglobare nuovi segni per condividere con i soggetti coinvolti la produzione di significato. 

La ricerca di Milena Rossignoli è orientata alla realizzazione di costruzioni, geometrie o forme che cercano di tradurre stati di coscienza in immagine. Al centro del progetto “Angoli inclini all'ordine” c’è l’indagine del rapporto ancestrale tra uomo e cielo. L'osservazione del cielo ha potenzialità terapeutiche per chi è alla ricerca di bellezza e armonia e la necessità di questa connessione diventa esperienza estetica grazie al dialogo con Dante G.S.D., studioso di architettura cosmica Inka dove sta apprendendo rimedi per la guarigione dello spirito.

 

Milena Rossignoli, nata a Quito in Ecuador nel 1990, vive e lavora a Bologna. Dal 2012 ha esposto in diverse mostre collettive e personali tra Italia, Spagna e Germania. Tra le collettive: Call VI (Galeria Luis Adelantado, Valencia); Primo Livello (oTTo gallery, Bologna); Hace falta un aislador (Piramidon centre d'art contemporani, Barcelona). Tra le personali: The end is important in all things (Studio 10, Weißensee Academy of Art, Berlin), 11° Coffi Festival (WBB Space, Berlin); Geometrie dalla gravità (Galleria Spazio, Bologna). Nel 2013 ha vinto il Premio Nazionale delle Arti, nel 2014 il Premio Lissone e nel 2016 il Premi d’art contemporani Fundaciò Privada Reddis di Tarragona. 

 

Dante Genaro Salas Delgado vive e lavora a Cusco, Perù. È archeoastronomo e studioso dell'architettura collegata all'astronomia Inka. Nel 2016 ha pubblicato l'ultimo di una serie di quattro testi sull'architettura cosmica Inka. La sua ricerca dimostra che ogni porta, finestra o strada di tutti templi, chiese o luoghi sacri Inka hanno orientamenti precisi rispetto ad alcuni fenomeni cosmici.