DUETTI 2016 #1

a cura di Lelio Aiello e Massimo Marchetti

 

 

Mimi Enna in collaborazione con Caterina Olivo

delocazione dello studio di uno psicologo

 

 

opening 2 aprile h 18,30

 

da lun. 4 aprile a ven. 8 aprile 

h 9-13 visite private

h 16-19 apertura al pubblico

 

 

LOCALEDUE presenta la terza edizione di DUETTI, curata quest'anno da Lelio Aiello e Massimo Marchetti, che si svilupperà in tre appuntamenti durante il mese di aprile con le artiste  Francesca Bertazzoni, Mimì Enna e Milena Rossignoli. 

La logica dell’accostamento e del confronto che ha fin qui caratterizzato il progetto si aprirà a innesti esterni: anziché proporre un ciclo di mostre in cui i soggetti del dialogo sono due artisti provenienti dal contesto dell’accademia, in questa occasione le artiste sono state invitate a coinvolgere ciascuna un professionista proveniente da un ambito non artistico. L'intersezione tra i percorsi individuali e i perimetri del settore in cui agiscono questi esperti (fig. A) darà la possibilità all'artista di inglobare nuovi segni per  condividere con i soggetti coinvolti la produzione di significato. 

In questa prima mostra Mimì Enna collabora con la psicologa Caterina Olivo. Nei suoi lavori Enna opera delle “delocazioni” per riportare un luogo connotato all’interno dello spazio espositivo. In questa occasione sarà lo studio professionale della psicologa a essere delocato all’interno di LOCALEDUE. Dal 4 all’8 aprile, durante la mattina, la psicologa svolgerà la sua attività offrendo una prima visita privata e gratuita, prenotabile su appuntamento in modo anonimo sul sito www.farnespazio.it/localedue. Al pomeriggio, terminate le sedute, dalle 16 alle 19, lo spazio sarà visitabile al pubblico. 

Mimì Enna, nata in Sardegna nel 1991, vive e lavora a Bologna. Inizia a lavorare con la fotografia, passando in seguito all'installazione, inserendo l'immagine singola in un ambiente più complesso. Con la serie delocazioni tenta di trasportare un luogo all'interno dello spazio espositivo. Nel 2015 viene selezionata per CODICE ITALIA ACADEMY, curato da Vincenzo Trione, all'interno della Biennale di Venezia; nello stesso anno, partecipando al premio Roberto Daolio vince la residenza al SìM di Reykjavik, in Islanda.

Caterina Olivo si laurea in Psicologia Cognitiva Applicata presso l'Università di Bologna e si iscrive all'Albo degli Psicologi dell'Emilia Romagna, n.1785 sez. A. E' specializzanda in psicoterapia cognitiva ad indirizzo costruttivista ed evolutivo presso Scuola Bolognese di Psicoterapia Cognitiva. Si occupa di sostegno psicologico e promozione del benessere.

Prossimi appuntamenti:                                                                                                                                                          

13 aprile Francesca Bertazzoni                                                                                                                                            

23 aprile Milena Rossignoli